Inserisci Menù
Clicca Mi piace su Facebook Iscriviti ai feed RSS del blog Follow su Twitter Contatti

martedì 24 gennaio 2012

Vitamine: cosa sono, quali sono e come vengono classificate


le vitamine
Parliamo di cosa sono le vitamine, di come vengono classificate e di quali funzioni svolgono nel nostro corpo.


Le vitamine sono composti organici di cui il corpo necessita per svolgere diverse funzioni, quali ad esempio la regolazione ormonale e del metabolismo, la formazione di tessuti e cellule e i processi di sviluppo e accrescimento. Inoltre, hanno funzione antiossidante e protettiva e permettono il corretto funzionamento del sistema nervoso e di altri organi del corpo umano. Dal momento che il nostro organismo ne necessita in piccole quantità, vengono incluse nella classe dei micronutrienti.


Le vitamine si distinguono in liposolubili e idrosolubili.
Le vitamine liposolubili sono così dette per la loro capacità di sciogliersi nei grassi, ed è in questo modo che vengono assimilate dal nostro organismo: si depositano nel fegato e nell'adipe e vengono utilizzate dal corpo a seconda del bisogno. Fanno parte di questo gruppo le vitamine A, D, E e K.


Le vitamine idrosolubili sono invece così dette per la loro capacità di sciogliersi nell'acqua; non sono accumulabili dall'organismo, che ne elimina gli eccessi tramite i reni; vanno quindi assunte quotidianamente. Fanno parte di questo gruppo la vitamina C, H, PP e le vitamine del gruppo B (B1, B2, B5, B6, B9, B12).


Alcune vitamine vengono prodotte dall'organismo stesso, è questo il caso della vitamina K e della vitamina D: la prima viene fornita dalla flora batterica dell'intestino, la seconda dalla pelle esposta ai raggi solari. Altre ci vengono fornite dai cibi che consumiamo. E' quindi di fondamentale importanza seguire un'alimentazione varia e bilanciata, per fornire al corpo tutte i nutrienti di cui ha bisogno.


Una dieta sbilanciata e abitudini di vita malsane possono comunque causare eccessi o carenze vitaminiche. Gli eccessi sono più facilmente riscontrabili tra le vitamine liposolubili, dal momento che queste si accumulano nel fegato e possono rimanervi anche per anni, se inutilizzate. Più che ad un'alimentazione scorretta, spesso sono dovuti ad un eccessivo utilizzo di integratori, spesso immotivato.


Le carenze sono invece più frequenti tra le vitamine idrosolubili, dato che la loro parte inutilizzata viene eliminata in fretta dall'organismo. Queste carenza sono dette primarie se derivanti dall'alimentazione, secondarie se dovute allo stile di vita: pessime abitudini quali il fumo e l'alcol, ad esempio, rendono più difficile l'assorbimento delle vitamine da parte del corpo. A chi fuma, ad esempio, si consiglia di assumere maggiori quantità di vitamina C.


Si parlerà più in dettaglio delle proprietà di ciascuna vitamina e del modo in cui preservare il più possibile il contenuto vitaminico degli alimenti che consumiamo.


Lettura consigliata:
 
vitamine 
Vitamine - Il succo della vita
Autrice: Angela Maria Mauri
Casa editrice: Giunti Demetra
Anno di pubblicazione: 2006
  

0 commenti:

I commenti di spam non verranno pubblicati. Se non hai un account, dal menù "Commenta come" seleziona "Nome/URL", inserisci il tuo nome (l'URL è facoltativo) e clicca su "Continua"; se commenti come "Anonimo", inserisci comunque il tuo nome alla fine del commento. Grazie :)