Inserisci Menù
Clicca Mi piace su Facebook Iscriviti ai feed RSS del blog Follow su Twitter Contatti

venerdì 27 aprile 2012

Dieta tisanoreica: come funziona, pro e contro, esempio di menù e approfondimenti


dieta tisanoreicaDieta tisanoreica: come funziona questo protocollo dimagrante, chi è l'ideatore, quali sono i suoi pro e contro, un esempio di menù, tutti gli articoli di approfondimento (comprese le recensioni dei libri)


 
Teoria alla base

La dieta tisanoreica è un metodo dimagrante ideato dall'imprenditore Gianluca Mech, a capo dell'omonima azienda erboristica. Nasce dalla sua idea di associare l'utilizzo di estratti di erbe ottenuti con il metodo della decottopia* ad una dieta dimagrante ipoglucidica. La dieta ipoglucidica è una dieta scarsa o priva di glucidi, che induce nel corpo la chetosi, cioè la condizione in cui l'organismo, non ricevendo un apporto sufficiente di carboidrati, brucia i grassi per ottenere energia.

In genere le diete ipoglucidiche sono troppo ricche di proteine; Mech precisa invece che la sua non è una dieta iperproteica, in quanto - pur prevedendo una diminuzione della quantità di carboidrati - non supera mai la dose massima giornaliera di proteine raccomandata dalle linee guida nutrizionali. La definisce invece dieta fito-chetogenica, poichè lo stadio di chetosi viene per così dire accompagnato dall'utilizzo di appositi estratti erboristici, che interagiscono in modo positivo con l'organismo.

*La decottopia è un metodo erboristico tramandato nei secoli, che consente l'estrazione in forma liquida dei principi attivi di almeno 10 piante, senza l'utilizzo di alcol, zuccheri e conservanti. 


Come funziona

La dieta tisanoreica ha una durata che può variare dai 20 ai 40 giorni, a seconda dei chili da perdere. Si compone di tre fasi, cui si può anteporre un breve ciclo disintossicante della durata di qualche giorno, per preparare il corpo alla dieta vera e propria.

1) Fase intensiva:  è quella che induce la chetosi nell'organismo.
Può durare da 7 giorni a 3 settimane, a seconda dei chili da perdere. In linea di massima, si consiglia 1 settimana per chi deve perdere da 1-4 chili, 2 settimane per chi deve perderne 5-7 e 3 settimane per chi deve perderne 8-10.
Questa prima fase prevede l'eliminazione dei carboidrati e di buona parte dei grassi. Sono concesse verdure a volontà, e carne, pesce e uova una volta al giorno. Inoltre, nell'arco della giornata sono previste anche 4 pietanze tisanoreiche, che per comodità vengono denominate PAT (= porzione alimentare tisanoreica).

Le pietanze tisanoreiche sono composta da integratori alimentari proteici e decotti di erbe, ottenuti appunto con il metodo della decottopia.

2) Fase di stabilizzazione: è quella che permette all'organismo di uscire dallo stato di chetosi e di prepararsi ad un percorso alimentare equilibrato. In questa fase (la cui durata va da 1 a 3 settimane) vengono reintrodotti i carboidrati a basso indice glicemico e il numero di pietanze tisanoreiche da assumere durante la giornata passa da 4 a 2. Vanno evitati invece i carboidrati ad alto i.g., come l'alcol, gli zuccheri e la frutta.

3) Fase di mantenimento: una volta terminate le precedenti fasi e raggiunto il proprio peso forma, a questo punto è necessario intraprendere una dieta equilibrata di mantenimento, che richiede il conteggio delle calorie giornaliere assunte per non rischiare di riprendere i chili persi. Anche la dieta di mantenimento può essere coadiuvata da specifici estratti tisanoreica, adibiti al controllo della fame e alla depurazione dell'organismo.


Evidenze scientifiche

Vale lo stesso discorso che viene applicato per le altre diete ipoglucidiche, e cioè che eliminare i carboidrati o consumarne troppo pochi può avere delle conseguenze negative sul corpo, soprattutto su organi quali il fegato, i reni e il sistema nervoso. Si tratta di un regime da seguire soltanto sotto controllo medico, e non è adatto per lunghi periodi.
Gli studi promossi per dimostrare l'efficacia degli estratti tisanoreica e i loro effetti benefici in situazioni fisiche come quella della chetosi, sono stati effettuati su un campione di individui troppo esiguo (30 persone) per poter essere considerati affidabili.


Pro e contro

Pro: Come tutte le diete ipoglucidiche/iperproteiche, anche la dieta tisanoreica consente una perdita di peso abbastanza rapida; le pietanze tisanoreiche vengono preparate con il sapore dei cibi che non possono essere mangiati nel corpo della dieta, quindi risultano piacevoli al palato. Come anche la dieta Dukan, se non altro prevede la reintroduzione degli alimenti esclusi nella fase iniziale.

Contro: La mancanza di carboidrati può causare malessere, nervosismo, mal di testa e altri sintomi fastidiosi. E' una dieta abbastanza costosa, poichè prevede l'acquisto di apposite pietanze tisanoreiche, reperibili presso alcune farmacie, erboristerie, centri estetici, palestre e negozi di prodotti naturali.


Conclusioni

La dieta tisanoreica, per lo meno nella sua fase intensiva, si allontana dalle linee guida raccomandate dalla piramide alimentare, che vede i carboidrati alla base del menù; il suo ideatore sostiene che questo tipo di squilibrio è necessario proprio ai fini del dimagrimento, e che si tratta di una condizione temporanea limitata a brevi periodi di tempo. E' una dieta che richiede il costante controllo medico, infatti per poter acquistare i prodotti Tisanoreica bisogna ottenere un certificato di idoneità al programma. E' sconsigliata a chi è diabetico e a chi soffre di problemi renali o epatici.  

E' interessante l'impiego di tisane appositamente studiate per accompagnare e in qualche modo "attutire" i cambiamenti fisiologici che chetosi e dimagrimento comportano; questo permette anche di minimizzare il rischio di riprendere i chili persi una volta che si reintroducono i carboidrati, come sovviene avviene per le diete ipoglucidiche/iperproteiche.


Esempio di menù

Colazione: caffè con dolcificante + 1 pietanza tisanoreica
Pranzo: verdura cruda o cotta + 1 pietanza tisanoreica
Merenda: the con dolcificante + 1 pietanza tisanoreica
Cena: 100 grammi di pollo + verdura cruda o cotta + 1 pietanza tisanoreica


Approfondimenti 

Intervista a Gianluca Mech, ideatore della dieta tisanoreica
Intervista a Gianluca Mech, erborista a capo dell'ononima azienza e ideatore della dieta tisanoreica: l'imprenditore risponde a dubbi e domande riguardanti il suo ormai conosciutissimo protocollo dimagrante.

Dieta tisanoreica: cos'è la decottopia, come funziona e a che cosa serve
Cos'è la decottopia, quali metodi dolci utilizza per estrarre i principi attivi delle erbe e che ruolo svolge nella dieta tisanoreica
 
La dieta iperproteica o ipoglucidica: cos'è, come funziona, pro e contro, esempio di menù
Cosa sono le diete iperproteiche/ipoglucidiche e quali sono i vantaggi e gli svantaggi legati a questo genere di regimi alimentari
 
Quali argomenti affronta uno dei libri scritti da Gianluca Mech, erborista creatore del programma dimagrante tisanoreica 

Recensione: libro "Non sono a dieta, sono in tisanoreica!", di Gianluca Mech
Quali argomenti affronta questo interessante libro scritto da Gianluca Mech, l'ideatore della dieta tisanoreica

Dieta tisanoreica: cos'è l'Attivatore Tisanoreica, che erbe contiene e che funzioni svolge 
Scopriamo assieme l'Attivatore Tisanoreica, ovvero il cuore della dieta di Gianluca Mech e vediamo quali sono le funzioni delle erbe in esso contenute

Dieta tisanoreica: "squilibrata", ipolipidica, ipoglucidica, normoproteica - parte prima
Vediamo quali sono le carenze mirate che il programma tisanoreica propone, e perché il suo ideatore la definisce "squilibrata"

Dieta tisanoreica: "squilibrata", ipolipidica, ipoglucidica, normoproteica - parte seconda
Perché la dieta tisanoreica viene definita dallo stesso Gianluca Mech "un protocollo ipolipidico, ipoglucidico e normoproteico"?

Tisanoreica per l'estate: 4 kit intensivi per perdere velocemente i chili di troppo
In vista dell'estate, il team tisanoreica propone alcuni protocolli dimagranti intensivi di breve durata: ecco le caratteristiche e i costi di ciascuno


E tu, hai mai provato la dieta tisanoreica? Come ti sei trovato? Se ti va, lascia la testimonianza con la tua esperienza nell'area commenti


Lettura consigliata

dimagrisci con la tisanoreica
   
Dimagrisci con la tisanoreica
Autore: Gianluca Mech
Casa editrice: Mondadori
Anno pubblicazione: 2013

23 commenti:

Concetta ha detto...

Dopo aver letto il libro di Gianluca Mech ''Non sono a dieta, Sono in Tisanoica'' e aver capito la filosofia della dieta, ho deciso di intraprenderla, con risultati che hanno lasciato a bocca aperta tutte le mie amiche.
Io la consiglio davvero a tutti.

Anonimo ha detto...

un po di erbe e tante proteine.... nulla di chè! e per come è strutturata ha un prezzo esorbitante!!! se ne approfittano sul prezzo...troppo cara

Anonimo ha detto...

mi piacerebbe farla ma credo che per me non sia indicata visto che purtroppo ho problemi renali ma sicuramente la consiglierò alle mie amiche

Dieta e dintorni ha detto...

E' vero, è una dieta non adatta a chi soffre di problemi renali o epatici, poichè un regime alimentare ricco di proteine richiede un maggior impegno da parte di fegato e reni per eliminare le scorie prodotte durante la digestione.

E' importante che chi decide di seguire una dieta di questo genere si assicuri di assumere acqua a sufficienza.

Anonimo ha detto...

Io stò seguendo questa dieta da 18 giorni ed ho già perso 5 kg.Mi sento abbastanza bene a parte una leggera stanchezza.

Anonimo ha detto...

ciao ho ordinato i kit e dalla prossima settimana inizio vi terro' aggiornati

Wilma ha detto...

quale kit? per quanto dura? quanto costa? dicci di più!

Paola ha detto...

A me piacerebbe provare a seguire questa dieta, però anch'io vorrei capire quanto costa. Ho sentito dire che per un ciclo ci vogliono centinaia di euro, è vero?

Anonimo ha detto...

ciao io ho fatto la dieta tisanoreica nl settembre 2010 e ho perso 10 chili e sono molto soddisfatta

Anonimo ha detto...

Ho 34 anni e ho passato più della metà della mia vita a dieta....mille metodi...tanti sacrifici, continue privazioni e tante frustazioni... ma pochi risultati.
Poi una mia amica medico mi ha consigliato di fare questa nuova dieta.
Ero arrivata ad un peso imbarazzante, senza rendermene conto pesavo 102 kg.
L'ho iniziata...febbraio 2012 - maggio 2012 = 82 kg.
È iniziata la mia rinascita...finalmente donna...ed anche bella direi.
Ah...dopo un lungo periodo di stop...oggi l'ho ricominciata...

Anonimo ha detto...

Salve,volevo sapere quanto costa fare la dieta?quanto vengono i preparati?qualcuno mi sa dire qualcosa di piu?grazie

Anonimo ha detto...

Ciao, io ho fatto la dieta tisanoreica quasi appena quando è uscita precisamente nel giugno 2oo6.Non solo ho perso i kg che volevo (in trenta gg 8 kg), ma a tuttora non li ho più ripresi, perchè grazie a tisanoreica ho imparato a mangiare meglio, mi sento bene e mi vedo anche più bella.Io la consiglio vivamente a tutti.

Anonimo ha detto...

Ma costa tanto?

Dieta e dintorni ha detto...

Per chi chiede i prezzi della dieta tisanoreica: il costo totale dipende dalla durata del percorso. Per un ciclo lungo di 40 giorni ci si aggira sui 650 euro; online e in alcuni negozi c'è la possibilità di trovare i prodotti tisanoreica scontati, e quindi di risparmiare un po'. Per un ciclo di 20 giorni il costo sarà all'incirca la metà.

anna ha detto...

ragazzi non esistono miracoli....bisogna solo cambiare le abitudini alimentari ed aver pazienza...sono stata da una nutrizionista ed in un anno ho tolto ben 15kg mangiando ben 5 pasti giornalieri...

Anonimo ha detto...

oggi ho comprato i prodotti x 4gg,ho speso circa 80euro. Caruccia direi, ma spero di riuscire a dimagrire.... vi terrò informati.... lopa

Guillermo Keegan ha detto...

allora anonimo del 3 gennaio! sei dimagrito???

Rosanna Caronia ha detto...

Ciao.ho iniziato oggi.volevo kiederti ke disturbi hai avuto e x quanto tempo.

La Regina ha detto...

Se non costasse 650€ la prenderei volentieri...

ma d'altronde: tutto costa.

mi dicono da sempre che, comunque, se si vuole rimanere in forma, o perder chili, bisogna mangiar meno porcherie possibili, ma soprattutto: "la chiave" è il movimento. Nient'altro... anche solo una corsa al giorno di anche solo mezz'oretta: aiuta.

Dieta e dintorni ha detto...

La Regina: ho chiesto a Gianluca Mech se, per chi non ha un grosso budget a disposizione, esiste una versione per così dire "low cost" della dieta tisanoreica. La risposta verrà riportata in un articolo-intervista che linkerò anche da qui ;)
Sul fatto di mangiare meno e meglio e di muoversi di più... non ci piove!

morganina ha detto...

Ciao a tutti sono in tisanoreica da quindici giorni e ho perso 3 kg!!! Funziona ma costa in termini economici e anche fisici. Spossatezza, mal di testa ke poi si attenuano. L'unico dubbio è stata: ma quando si smette raggiunti i kg desiderati, cosa si può mangiare negli spuntini??

Anonimo ha detto...

Vorrei sapere i costi grazie agnese

dana ha detto...

Costa 120euro il chit a settimana.per dare una botta forte si merita provare.ai costa ma se ce risultato si merita provare in bocca luppo a tutti

I commenti di spam non verranno pubblicati. Se non hai un account, dal menù "Commenta come" seleziona "Nome/URL", inserisci il tuo nome (l'URL è facoltativo) e clicca su "Continua"; se commenti come "Anonimo", inserisci comunque il tuo nome alla fine del commento. Grazie :)